Tappi, il libro di pensieri Indomiti. - Laura Credidio Architetto | Marketing e Comunicazione
Giovanni è affetto da autismo e scrive meravigliosamente. Questo libro è il desiderio di Giovanni di "permettere a tanti di comprendere che anche se non parlo sono intelligente ed ho emozioni e sentimenti e, come me, tutti i miei amici Indomiti e tante altre persone con autismo".
consulente, marketing e comunicazione, bologna
15930
post-template-default,single,single-post,postid-15930,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Tappi, il libro di pensieri Indomiti.

Tappi è il libro di pensieri indomiti di Giovanni Bonioni sapientemente illustrati dalla designer Antonietta Casini.
Giovanni è affetto da autismo e scrive meravigliosamente.
Non ho scritto ma volutamente.
Questo libro è il desiderio di Giovanni di  “permettere a tanti di comprendere che anche se non parlo sono intelligente ed ho emozioni e sentimenti e, come me, tutti i miei amici Indomiti e tante altre persone con autismo”.

Giovanni non è stato in grado di comunicare con il mondo esterno fino all’età di 9 anni, quando grazie all’incontro con Brunetta Zinelli, la sua facilitatrice e presidente dell’Associazione Giardino del Baobab Onlus, conosce la tecnica della Comunicazione Facilitata e con grande tenacia, sacrificio e allenamento quotidiano inizia a scrivere.

Il suo libro è una raccolta di pensieri dal 2001 ad oggi.
“Uno zibaldone furente, creativo, sempre in lotta con se stesso per conquistare il suo posto nel mondo”.

Non appena lo sfogli ne sei completamente rapito, dai pensieri e dalle immagini che li accompagnano.
Pensieri profondi che arrivano diretti al cuore e allo stomaco, senza sconti con immagini essenziali, minime.
Senza fronzoli né ricami.
Giovanni si descrive come “scrittore per necessità, ancor più che per diletto.
Essendo una persona con autismo e assenza di linguaggio verbale per comunicare devo necessariamente utilizzare la scrittura”.


Il libro inizia con una domanda di Brunetta a Giovanni. 

B: E tu cosa vuoi Giovanni?
G: Trovare il mio umano destino.

tappi_bonioni_casini_2

Era il 2001 e Giovanni aveva solo 10 anni.

Inizia così e pensiero dopo pensiero non riesci più a smettere di leggere e allo stesso tempo sei fermo su ogni singolo pensiero che ti inchioda alla pagina.
Lasciare un pensiero è come non affrontarne tutte le possibili sfumature.
Fra le sue parole si sente la forza, la determinazione, la rabbia e si ritrovano i nostri “comuni sentire”, così piccoli al confronto. Un nulla.

Un pensiero fra tutti, un pensiero che è come “un manifesto all’uguaglianza”.

tappi_bonioni_uguaglianza

Antonietta Casini è la designer che illustrato i pensieri di Giovanni e che ha dato vita all’idea del progetto editoriale Indomiti.
Le immagini di Antonietta sono delicate e al contempo fortissime.
Solo chi ha intimamente letto e amato i pensieri di Giovanni poteva rappresentarli con tanta intensità e cura.

Giovanni descrive così la loro collaborazione: “Trovo che Antonietta sia venuta ad incontrare il mio animo e gli abbia parlato con semplicità, eleganza e soprattutto con grande rispetto.
Mi piacciono molto i disegni stilizzati che arricchiscono gentilmente le mie parole. Il nero è estremamente elegante. È come se la grafica fosse entrata in punta di piedi per esserci senza invadere o disturbare, anzi a sostegno, arricchimento e proprio per questo lo fa con altrettanta forza.
I disegni diventano parte del tutto, si fondono a meraviglia con le parole con la stessa emozione.”

Leggere i pensieri di Giovanni è un arricchimento unico.

Puoi acquistare TAPPI, il libro di Giovanni Bonioni qui  o scrivendo a Indomiti.

Indomiti  è un progetto editoriale nato all’interno dell’Associazione Onlus Il Giardino del Baobab.
Indomiti si occupa in particolare di progettazione culturale, mettendo al centro il contributo e il ruolo dei ragazzi disabili per una prospettiva nuova.
Indomiti vuole scardinare le certezze del pensiero odierno, proponendo un pensiero differente, per ribaltare il punto di vista di chiunque incontri, valorizzando l’unicità di tutti: “ognuno ha la sua verità, è questione di angolazione”.

Giovanni Bonioni, nato a Suzzara (MN) il 28 maggio del 1991.
Scrittore per necessità, ancor più che per diletto essendo una persona con autismo, apprende, nel 2000, la Comunicazione facilitata, tecnica aumentativa, alternativa, alfabetica del Linguaggio®.
È tra i soci fondatori dell’Associazione il Giardino del Baobab Onlus, con cui ha pubblicato, insieme ad altri autori e autrici, il libro di fiabe e racconti “Ti racconto il mare? Parole, onde, sogni” e il libro di parole e fotografie “Il Silenzio e Suono”, con fotografie di Laura Sassi.

tappi_bonioni_casini_immagini