Marketing e Creatività. Perchè un'idea diventi un progetto concreto. - Laura Credidio Architetto | Marketing e Comunicazione
Laura Credidio Architetto, consulente di comunicazione e marketing Bologna.
consulente, marketing e comunicazione, bologna
15794
post-template-default,single,single-post,postid-15794,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Marketing e Creatività. Perchè un’idea diventi un progetto concreto.

Non ci sono scorciatoie… perchè un’idea si trasformi in un progetto concreto serve marketing e creatività.
Oltre a impegno, competenza e passione.
Quali le strade per fare un piano marketing non perdendosi fra fogli excel e documenti?
Prima di avventurarsi nel fare è necessario pensare.
Conoscere a fondo il contesto, con chi si compete e soprattutto approfondire la propria idea in ogni dettaglio.

Perchè le mie idee si trasformino in progetti, io, architetto votato al marketing, progetto piani di business come fossero Architetture. Mi diverto a fare schizzi, mappe e collegamenti, mi documento leggo, analizzo, e solo dopo aver definito una strategia chiara parto con l’azione.

Ho studiato libri e libri sui Piani di Business e cercato di renderli friendly (prima di tutto a me stessa e poi ai miei clienti) passando da Philip Kotler  a Bruno Munari, da  Seth Godin ai Ninja Marketing, dal business model canvas alle ricette della felicità.

Cosa è ne emerso? Una sintesi semplice ed effficace.

Una mappa per orientarsi e non perdersi per strada usando marketing e creatività.

Fra le tante ispirazioni, al primo posto ci sono i talk di TED che seguo e consiglio a chiunque.

“Tutti i grandi leader o le grandi organizzazioni che danno ispirazione, pensano, agiscono e comunicano allo stesso modo. Ed è esattamente l’opposto di chiunque altro”.

Con queste parole Simon Sinek, antropologo prestato marketing (eh sì, anche lui un outsider), ai TED Talks del 2009  ha introdotto la sua teoria basata su tre cerchi concentrici e tre semplicissime domande: WHY? HOW? WHAT?
Sinek nel suo memorabile talk da olte 30 milioni di visualizzazioni,  presenta un semplice ma potente modello per una leadership che ispiri: il Golden Circle.
Tutto parte dal PERCHE’? Il perché si riferisce non al risultato ma allo scopo.
Alla reale motivazione che ci spinge a fare qualcosa.
Ogni impresa, organizzazione, persona sa cosa fa, molti sanno come lo fanno, ma pochi sanno perché lo fanno. 

sinek_TED_Talk

Secondo Sinek  “le persone non comprano quello che facciamo, comprano il motivo per cui lo facciamo”.
E questo vale anche per le nostre idee.

Questo è quello che con gli studenti universitari di Unimore ho condiviso durante l’incontro Cooperare Innovando di Bellacoopia University*, promosso da Legacoop Emilia Ovest e Università degli Studi di Modena e Reggio.

*Bellacoopia University è nato per promuovere la forma di impresa cooperativa nella Università: è riservato agli studenti universitari, con l’obiettivo di sviluppare la conoscenza dell’impresa cooperativa e  impegnarsi in progetti innovativi.
I valori di socialità, mutualità, imprenditorialità, impegno civile attraverso la conoscenza dell’esperienza cooperativa per approfondire una via alternativa di fare impresa.